A tutto Est: in Giappone

giovedì 6 dicembre 2012

(2) Giro d'Italia: "consenso"

Guardia '82 by Brunori Sas on Grooveshark

Agosto 2012

le sigarette sono ancora le amadis blue
la musica è di Brunori Sas da Vol.1 "Guardia 82"
Robbi e Casa mi hanno fatto da cicerone a Cosenza. C'è poco da fare, quando conosci la tua città, la sai raccontare. Robbi sa la storia, Casa è affezionato ai luoghi. Robbi mi ha fatto notare che anche Cosenza ha ben 7 colli e che sta tra due fiumi, il Crati e il Busento. Pare che, sssshhttt silenzio, il tesoro di Alarico sia proprio lì sulle rive del Busento (questa si legge sussurrata). Mentre Robbi mi spiegava questo, io ero sul ponte e avanti avevo la città vecchia e dietro quella nuova. Casa era già nella vecchia e Lara fumava nella nuova. Ma che vuol dire Cosenza? Robbi mi dice che Cosenza era detta la città dei Bruttii, un popolo del IV secolo a.c. I Bruttii erano i servi dei Lucani, poi scoppia la guerra, i Bruttii si ribellano ai Lucani, diventano liberi e fondano Consentia: un consenso delle tribù dei Bruttii che la vogliono come capitale. E' semplice.
Fujica STX1 - lady grey 400 ISO

3 commenti:

  1. Anonimo09:41

    tanta lana!!!!!!!!!!!!!!!!mò lo mando ai 2 scivolatoni più nominati e vediamo se sanno postare un commento(??!!)!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Anonimo19:47

    ..è' una bella persona Dany....

    Serena, sorride al mondo...
    La sera,davanti ad una pizza, seduti nel
    luogo caro allo "stupor mundi", ci parla con la naturalezza che le
    appartiene di altri mondi dove la sofferenza alberga e puoi toccarla
    con mano.
    Attenta, ascolta la historia dell'urbe e le sue foto sono la
    prova che il genius loci l'ha posseduta.
    Le assegniamo di diritto la
    cittadinanza brettia!!!!!!!
    non multa sed multum.

    Robby

    RispondiElimina
  3. e si torna alla musica del racconto 1: "le semplici cose"...

    RispondiElimina